By André Wénin

Show description

Read or Download Da Adamo ad Abramo o l'errare dell'uomo. Lettura narrativa e antropologica della Genesi PDF

Best italian books

Meccanica quantistica: problemi scelti: 100 problemi risolti - download pdf or read online

Questo libro è dedicato essenzialmente agli studenti che preparano l'esame scritto di un corso di Meccanica Quantistica. Di riflesso questa raccolta può risultare molto utile anche ai docenti che devono proporre problemi ai loro studenti sia a lezione che in step with gli esami. Si think che i contenuti del corso siano sostanzialmente identici a quelli di un tradizionale corso di Istituzioni di Fisica Teorica dei vecchi ordinamenti del corso di laurea in Fisica.

Extra info for Da Adamo ad Abramo o l'errare dell'uomo. Lettura narrativa e antropologica della Genesi

Example text

Nel primo cantare Orlando conquista la fiducia dell’abate combattendo i giganti; tra le lacrime vede effigiate le gesta di suo padre e ‘riconosce’ nell’abate il proprio cugino. Invece Gano, «il tenebroso motore delle sventure dei paladini» (C. XX), non combatte, ma parla e tesse trame diaboliche che trovano misteriosamente una loro strada per raggiungere il cuore di Carlo: le sue parole acquistano una sgomentevole credibilità, al di là delle malinconie e degli sdegni di Orlando, a dispetto del furore di Rinaldo: «Ma questo Carlo non impara nulla – scrive Manganelli all’altezza del Cantare XXII – ed è pronto a credere alle fole di Gano».

A commento della conclusione del XXV cantare, il viaggio/volo di Rinaldo e Ricciardetto verso Roncisvalle a cavallo dei diavoli Astarotte e Farfarello loro alleati e entrati nelle forme di cavalli, viene definito, con evidente ammicco, «ilare e tragico»24. Pulci non mostra alcuna indulgenza nei confronti del mondo cristiano e degli ideali che esso rappresenta. Oltre al celeberrimo blasfemo “Credo” di Margutte (XVIII, 115-116 ) il lettore ha modo di osservare da vicino le debolezze del re Carlo e di molti dei paladini.

La forza e ’l mal voler giunta allo ’ngegno sai che può il tutto; e noi non siàn bastanti: questi perturban sì l’orazion nostra, ch’io non so più che far, s’altri nol mostra. Gli antichi padri nostri nel deserto, se le loro opre sante erano e giuste, del ben servir da Dio n’avean buon merto; né creder sol vivessin di locuste: piovea dal ciel la manna, questo è certo; ma qui convien che spesso assaggi e guste sassi che piovon di sopra quel monte, che gettan Alabastro e Passamonte. Il terzo, che è Morgante, assai più fero, isveglie e pini e’ faggi e’ cerri e gli oppi, e gettagli insin qui, questo è pur vero: non posso far che d’ira non iscoppi.

Download PDF sample

Da Adamo ad Abramo o l'errare dell'uomo. Lettura narrativa e antropologica della Genesi by André Wénin


by George
4.3

Rated 4.29 of 5 – based on 9 votes