By Ernesto Grassi

Show description

Read or Download Il dramma della metafora. Euripide, Eschilo, Sofocle, Ovidio PDF

Similar italian books

Meccanica quantistica: problemi scelti: 100 problemi risolti by Leonardo Angelini PDF

Questo libro è dedicato essenzialmente agli studenti che preparano l'esame scritto di un corso di Meccanica Quantistica. Di riflesso questa raccolta può risultare molto utile anche ai docenti che devono proporre problemi ai loro studenti sia a lezione che in line with gli esami. Si suppose che i contenuti del corso siano sostanzialmente identici a quelli di un tradizionale corso di Istituzioni di Fisica Teorica dei vecchi ordinamenti del corso di laurea in Fisica.

Additional resources for Il dramma della metafora. Euripide, Eschilo, Sofocle, Ovidio

Example text

LA BIBBIA. IN DIALOGO La Bibbia e la storia. Un Dio che si incarna Gli autori biblici avevano una concezione della storia molto diversa dalla nostra. Più che narrare in maniera accurata un fatto, la Bibbia racconta il modo in cui Dio conduce gli eventi, per suscitare una risposta di fede e invitare a guardare al futuro con speranza. L’obiettivo primo non è quello di documentare, ordinare, precisare, ma quello di rivelare il senso nascosto dei fatti e il valore che essi hanno agli occhi di Dio. Facciamo un esempio: secondo gli autori biblici, l’esodo dall’Egitto costituisce uno degli eventi fondanti dell’identità del popolo d’Israele; pertanto è presentato con un contorno di prodigi e flagelli dimostrativi, con la divisione prodigiosa del mare e con la totale rovina del faraone, con continui doni celesti nel deserto (la manna, le quaglie, l’acqua), fino alla teofania del Sinai e al dono delle tavole della Legge.

12-26) inquadrato da una serie di omelie messe in bocca a Mosè che si rivelano anche un’intensa proposta di vita per Israele ormai stanziato in Palestina. Il Pentateuco appare come lo sviluppo di quello che viene chiamato il «piccolo credo» d’Israele. Ricordiamo la scena che chiude il libro di Giosuè. Israele ha ormai varcato i confini della terra tanto sospirata: a Sichem, futura capitale religiosa della confederazione delle tribù giunte in Palestina, sotto l’ombra verdeggiante del monte Garizim, simbolo della benedizione, e sotto quella del monte roccioso Ebal, simbolo della maledizione, si leva la voce di Giosuè, la guida della conquista della Palestina, il profeta di Dio.

Solo verso il XII-XI sec. C. si iniziò a mettere per iscritto qualche piccolo poema o raccolta di leggi. Al tempo di Davide e Salomone, gli scribi cominciarono a redigere gli annali della corte dei re: sono composti i primi salmi e le prime raccolte di proverbi. Inoltre cominciano a formarsi, sempre sulla base di antiche tradizioni orali, racconti scritti che, a partire dalla creazione fino alla conquista della terra, tracciano le tessere di quella che sarà la storia sacra. I secoli VIII e VII costituiscono il periodo d’oro dei profeti: la loro predicazione, raccolta e completata dai rispettivi discepoli, illumina l’esistenza del popolo.

Download PDF sample

Il dramma della metafora. Euripide, Eschilo, Sofocle, Ovidio by Ernesto Grassi


by Steven
4.0

Rated 4.95 of 5 – based on 30 votes